Principali PMI index

Riportiamo una sintesi dei principali PMI index manifatturieri.
Nello specifico segnaliamo che:

per gli USA abbiamo scelto l’indice ISM (indice PMI emesso dall’Institute Supply Management);
per la Cina abbiamo scelto l’indice PMI di HSBC (essendo una maggior garanzia di “terzietà”);
per il Brasile abbiamo scelto l’indice elaborato da l’HSBC;
per il Giappone abbiamo scelto il PMI fornito da Markit;
per la Germania la scelta è ricaduta sul PMI fornito da Markit.

La fase di accelerazione complessiva a cui abbiamo assistito nel 2013 sembra per lo meno indebolirsi…

(fonte: rielaborazione dati Bloomberg)

Da |mercoledì, 7 maggio, 2014|Commenti Brevi, Scenari globali|0 Commenti

Un compito sempre più arduo per le Banche Centrali…

Animati da una affannosa ricerca del rendimento vediamo sempre meno i rischi a cui questa ci espone. Dimentichi del passato ci fidiamo di ciò che ci ha deluso non molto tempo fa. La repressione finanziaria delle Banche Centrali sta riuscendo nel suo scopo: farci comprare debiti insostenibili a prezzi (tassi) ridicoli.
[…]

Da |martedì, 4 marzo, 2014|Banche Centrali, Mercati|0 Commenti

Equity, equity… il canto delle sirene.

Accordo raggiunto… nel senso che gli USA hanno trovato un accordo per rinviare la ricerca di un’intesa sostenibile sul debito all’anno nuovo. Tanto basta per iniettare una certa euforia sui mercati più che altro perchè grazie alla tregua politica la exit strategy sembra allontanarsi. Un altro calcio al barattolo…
[…]

Da |martedì, 22 ottobre, 2013|Mercati, Scenari globali|0 Commenti

Treasury Yield Curve

Con tutti i quantitative easing del caso…. QE-infinity compreso. Il “tempo” concesso dalla FED si va consumando…
In ogni caso, l’avvicinarsi, anche solo nei termini di un aumento pur minimo di probabilità di default USA, passa e deve passare di qua….
A titolo di spunto di riflessione riportiamo il grafico della curva dei tassi nominali dei titoli di stato USA per quattro date particolari:
[…]

Da |venerdì, 11 ottobre, 2013|Mercati, U.S.A.|0 Commenti

Default! Può un numero scritto su una legge …

Può un numero scritto su una legge portare la prima economia mondiale sul l’orlo del default? Improbabile. Sicuramente, la questione del “come” rientrare da una serie di deficit federali di consistenza rilevante, via via accumulati, si trova in una sostanziale impasse da più di due anni. Possiamo infatti far risalire l’inizio del travaglio all’agosto del 2011, data in cui le difficoltà di bilancio degli USA si evidenziarono con forza con il primo storico downgrade ad opera di S&P. Il debito federale ha ormai raggiunto, e forse superato, il livello del Pil statunitense.
[…]

Da |martedì, 8 ottobre, 2013|Mercati, U.S.A.|0 Commenti

Guardati dalle idi di settembre (ovvero morte del QE?)

Il rialzo dei tassi iniziato a maggio ha traumatizzato i mercati al punto che, a più riprese, i governatori delle Banche Centrali sono dovuti intervenire per rassicurare i mercati sulla continuazione dei programmi di quantitative easing (QE)… veniva scritto già qualche post fa (link)… e il trauma non è passato, anzi.
[…]

Da |giovedì, 29 agosto, 2013|Mercati, Quantitative Easing|Commenti disabilitati su Guardati dalle idi di settembre (ovvero morte del QE?)

E’ il Giappone un investimento speculativo?

Siamo abituati a considerare il Giappone, nonostante tutto, come un’investimento poco redditizio ma sicuro, in alcuni casi “rifugio”. Con l’inizio della Abenomics forse è opportuno chiederesi se tanta fiducia è ben riposta…
[…]

Da |martedì, 27 agosto, 2013|Debiti pubblici, Tematiche|Commenti disabilitati su E’ il Giappone un investimento speculativo?

Quantitative easing e Nodo Gordiano secondo Fisher (FED)

Riportiamo stralci di un recente discorso di R.W. Fisher (Presidente della FED di Dallas) che approfondisce le problematiche legate all’attuazione dei diversi programmi di quantitative easing (QE) da parte della FED. Anche Bloomberg cita le dichiarazioni di Fisher definendolo “one of the most vocal critics of quantitative easing”.
[…]

Da |martedì, 6 agosto, 2013|Mercati, Quantitative Easing|0 Commenti

Nasce una nuova forma di premio al rischio?

Le principali Banche Centrali mondiali, FED in testa, con le loro prolungate politiche di quantitative easing hanno fatto nascere una nuova forma di premio al rischio?
[…]

Da |giovedì, 1 agosto, 2013|Debiti pubblici, Tematiche|0 Commenti

FED: Banca Centrale o Fondo Comune d’Investimento?

Riportiamo qui le principali voci del bilancio della FED (fonte) così come si sono modificate negli ultimi anni. In seguito all’attuazione delle diverse versioni di quantitative easing, la dimensione complessiva del bilancio FED è cresciuta del 280% ossia è quasi quadruplicata. La principale trasformazione è comunque avvenuta nella composizione del bilancio. Di fatto la FED si è trasformata in un fondo comune d’investimento.
[…]

Da |lunedì, 29 luglio, 2013|Banche, Tematiche|0 Commenti