Tassi giapponesi…. perchè?

Cosa sta succedendo ai tassi dei titoli di Stato giapponesi? L’effetto dello scherzetto Kuroda è già esaurito (vedi)?
Forse, a causa del QE di Draghi neppure iniziato, qualcuno ha già il fiato corto? (vedi)
Vedremo se il tutto si esaurisce solo in “rumore di fondo” (noise)…
[…]

Da |martedì, 10 febbraio, 2015|Commenti Brevi|0 Commenti

Fragilità nel mondo del Quantitative Easing

L’azione delle Banche Centrali, attraverso i vari quantitative easing, ha consentito ai mercati di ignorare molte “fragilità” presenti nel sistema finanziario globale post crisi 2007-08. Ogni tanto però si aprono squarci sulla realtà e quelle fragilità tornano a palesarsi nella loro sostanza.
[…]

Da |giovedì, 10 luglio, 2014|Banche Centrali, Mercati, Quantitative Easing|0 Commenti

Dalla World Bank

La Banca Mondiale (WB) nel suo recente report sulle prospettive globali (GEP2014) ha ridotto le aspettative di crescita al 2,8%, dal 3,2% precedentemente previsto. Una rettifica al ribasso significativa.
[…]

Da |martedì, 17 giugno, 2014|Organismi Internazionali|0 Commenti

Perchè i tassi sono tornati a scendere?

La vera domanda che bisognerebbe porsi in questo ultimo periodo è… perché i tassi dei principali titoli di stato, soprattutto sulle lunghe scadenze, sono tornati a scendere? Certo l’aspettativa del QE di Draghi potrebbe in parte fornire una motivazione ma non in modo adeguato anche perché l’attesa (frustrata) è in piedi dall’autunno scorso… Ma allora?
[…]

Da |giovedì, 22 maggio, 2014|Mercati, Scenari globali|Commenti disabilitati su Perchè i tassi sono tornati a scendere?

E’ il Giappone un investimento speculativo?

Siamo abituati a considerare il Giappone, nonostante tutto, come un’investimento poco redditizio ma sicuro, in alcuni casi “rifugio”. Con l’inizio della Abenomics forse è opportuno chiederesi se tanta fiducia è ben riposta…
[…]

Da |martedì, 27 agosto, 2013|Debiti pubblici, Tematiche|Commenti disabilitati su E’ il Giappone un investimento speculativo?

FED: Banca Centrale o Fondo Comune d’Investimento?

Riportiamo qui le principali voci del bilancio della FED (fonte) così come si sono modificate negli ultimi anni. In seguito all’attuazione delle diverse versioni di quantitative easing, la dimensione complessiva del bilancio FED è cresciuta del 280% ossia è quasi quadruplicata. La principale trasformazione è comunque avvenuta nella composizione del bilancio. Di fatto la FED si è trasformata in un fondo comune d’investimento.
[…]

Da |lunedì, 29 luglio, 2013|Banche, Tematiche|0 Commenti

Selection luglio 2013 – Europa o non Europa…

In questa Selection alleghiamo dei link interessanti su argomenti da approfondire o da non dimenticare. Così non bisogna dimenticare che l’Europa nel suo complesso continua ad essere un focolaio di problemi di cui spesso si parla poco o ci si dimentica.
Aggiungiamo un articolo interessante sul mercato del credito cinese.
Crisi liquidità in Cina
Mediobanca preoccupante
Draghi secondo bluff
Tremors in mortgage market USA
Aggiornamento Irlanda
Accordo Ecofin su ristrutturazioni bancarie
Crisi politica in Portogallo

Da |venerdì, 5 luglio, 2013|Link Interessanti|0 Commenti

Un tram chiamato “Rialzo dei Tassi”

Il tram è partito. Il rialzo dei tassi sui principali titoli di debito pubblico si va consolidando a livello globale. Un rialzo che sancisce probabilmente la fine dei quantitative easing (QE) o, meglio, conferma il venir meno dell’efficacia di ulteriori QE, almeno per come sono stati costruiti e attuati sino ad oggi. Se una manovra di quantitative easing non riesce a ridurre i tassi o almeno a tenerli fermi è chiaro che risulta inefficace, inutile. Questa è la situazione attuale.
[…]

Da |giovedì, 4 luglio, 2013|Mercati, Scenari globali|0 Commenti

Selection giugno 2013

Successi e fallimenti della Troika
Buon dato Pil Giappone
Giappone rivede al rialzo le stime Pil 
Situazione Bank of Cyprus
Cipro: Corte Suprema respinge ricorsi
Anastasiadis chiede aiuti per Bank of Cyprus

Da |mercoledì, 19 giugno, 2013|Link Interessanti|0 Commenti

Il profilarsi all’orizzonte della exit strategy?

Il buon dato del Pil giapponese della scorsa settimana ha ridato solo una breve speranza ai sostenitori delle manovre di QE anche perché la BoJ ha confermato di non volere “rilanciare” nelle sue politiche ultra-espansive. Anche le ulteriori misure (liberalizzazioni e riduzioni di tasse) ipotizzate dal Governo Abe sono sembrate non solo insufficienti ma tendenzialmente pericolose per la tenuta del debito pubblico.
[…]

Da |lunedì, 17 giugno, 2013|Exit Strategy, Mercati|0 Commenti