Tornano gli effetti collaterali

Il lungo periodo di tassi mantenuti forzatamente al di sotto dei loro livelli medi storici ha avuto una valenza globale. Non solo i paesi che hanno adottato politiche monetarie ultra espansive, colpiti dalla crisi del 2007-08, hanno “beneficiato” di questo prolungato periodo di facilitazione del credito. I debiti, dopo il 2009, sono aumentati praticamente ovunque, spesso in modo più accentuato, in termini di tassi di crescita, in diversi paesi emergenti, BRICs compresi. I flussi di capitale, alla ricerca di rendimenti sempre più risicati, hanno raggiunto i posti più impensati badando sempre meno ai rischi che assumevano, agli squilibri finanziari che si andavano creando. […]

Da |venerdì, 7 settembre, 2018|Exit Strategy, Mercati, Quantitative Easing|0 Commenti

La porta piccola

Si potrebbe dire… tanto tuonò che alla fine piovve. Di pioggia ne è caduta parecchia. Senza alcun preavviso una lunga giornata di sole si è trasformata in una di tempesta. L’incubo della “porta piccola” ha serpeggiato nelle nostra mente. Forse è solo un temporale… […]

Un grafico del MSCI World…

Considerando che le manovre ultra-espansive attuate dalle Banche Centrali (BC) hanno “dilatato” i tempi dei cicli finanziari si è pensato di costruire un grafico del MSCI World confrontandolo con una Media Mobile caratterizzata da un orizzonte temporale più ampio rispetto al classico 200 giorni… i risultati sono interessanti.
[…]

Da |venerdì, 21 agosto, 2015|Senza categoria|0 Commenti

Credito, fiducia, exit strategy e QE

L’Unione Monetaria ha evitato la Grexit, forse. La Cina riesce a contenere i danni del suo ’29, forse. Le Banche Centrali (BC) stanno gestendo in modo adeguato l’inizio di una exit strategy indolore, forse. Tre “forse” che si trasformano inevitabilmente in volatilità sui mercati. Quale exit strategy ci aspetta?
[…]

Eurocrisi, QE e Cina

Tanti i fronti aperti in questo luglio 2015: Eurocrisi; destino dei vari QE; Cina… ma potremmo anche aggiungere Ucraina; Medio-Oriente; crisi del fracking; etc. Concentriamo la nostra attenzione sui tre più cogenti…
[…]

Effetti del QE di Draghi sul cambio

Riportiamo qui un aggiornamento al 31 marzo del nostro paniere di valute rispetto all’Euro. L’effetto delle misure non convenzionali adottate da Draghi è ora evidente… […]

Da |martedì, 7 aprile, 2015|Mercati, Quantitative Easing|0 Commenti