BCE timorosa, coraggiosa… o disperata?

La BCE, sostanzialmente a sorpresa, ha tagliato nuovamente i tassi e ha esteso sino al 2015 tutti gli strumenti unconventional di liquidità a breve messi a disposizione del sistema. La sorpresa sta nel fatto che fino a una settimana fa veniva declamato l’arrivo della ripresa. Ma allora perché consumare una delle ultime “cartucce” a disposizione della BCE? La narrazione ufficiale della crescita che stava prendendo quota era quindi fondata solo su auspici. Comunque in linea con gli scenari ipotizzati nei nostri ultimi due post (1 e 2) l’Europa sta cercando di sopperire ai “danni” generati dal tentativo estivo della FED di intraprendere una sorta di exit strategy. Evidentemente il quantitative easing verbale di Draghi non bastava più… la realtà (e non la narrazione) richiedeva qualcosa di più: si arriva così al taglio dei tassi, nonostante i mugugni tedeschi.
[…]

Da |lunedì, 11 novembre, 2013|Banche Centrali, Crisi Euro, Mercati|0 Commenti

Acque tranquille… approdi sconosciuti

Il contesto dei mercati resterà probabilmente “tranquillo” da qui a Natale; nessuno ha interesse a disturbare i consumatori nel periodo prenatalizio. Dollaro (non svalutante) e/o tassi (non crescenti) permettendo. E non è poco… Navighiamo in acque apparentemente tranquille ma gli strumenti utilizzati per ottenere questo risultato sono talmente unconventional che non è irragionevole attendersi degli approdi alquanto “innovativi”.
[…]

Da |martedì, 5 novembre, 2013|Banche Centrali, Mercati, Scenari globali|0 Commenti

Equity, equity… il canto delle sirene.

Accordo raggiunto… nel senso che gli USA hanno trovato un accordo per rinviare la ricerca di un’intesa sostenibile sul debito all’anno nuovo. Tanto basta per iniettare una certa euforia sui mercati più che altro perchè grazie alla tregua politica la exit strategy sembra allontanarsi. Un altro calcio al barattolo…
[…]

Da |martedì, 22 ottobre, 2013|Mercati, Scenari globali|0 Commenti

Selection ottobre (dagli organismi internazionali…) 2

L’ultimo World Economic Outlook del FMI annovera l’ennesima riduzione nelle aspettative dei tassi di crescita globale per gli anni 2013 e 2014.
[…]

Da |lunedì, 14 ottobre, 2013|Link Interessanti, Mercati, Organismi Internazionali|0 Commenti

Nuovo record del debito pubblico italiano

In base ai dati diffusi oggi da Bankitalia il debito pubblico italiano ha fatto un balzo di 33 mld in un mese, quasi 100 mld in più in un anno (+5% rispetto a maggio 2012). Il nuovo livello è 2.074 mld. Con un fiscal compact che incombe non è una buona notizia per le possibilità di ripresa dell’Italia. L’obiettivo del 60% del rapporto debito/Pil si allontana ed aumenta l’eventuale onere necessario a riportarci su un percorso di riavvicinamento a detto limite. Essersi impegnati al pareggio strutturale di bilancio e alla riduzione di 1/20 dell’eccedenza del debito oltre il 60% è stato coraggioso e necessario ma attualmente rappresenta più che altro una promessa vuota, priva di contenuti definiti.
[…]

Da |martedì, 16 luglio, 2013|Debiti pubblici, Tematiche|0 Commenti

Selection luglio 2013 – Europa o non Europa…

In questa Selection alleghiamo dei link interessanti su argomenti da approfondire o da non dimenticare. Così non bisogna dimenticare che l’Europa nel suo complesso continua ad essere un focolaio di problemi di cui spesso si parla poco o ci si dimentica.
Aggiungiamo un articolo interessante sul mercato del credito cinese.
Crisi liquidità in Cina
Mediobanca preoccupante
Draghi secondo bluff
Tremors in mortgage market USA
Aggiornamento Irlanda
Accordo Ecofin su ristrutturazioni bancarie
Crisi politica in Portogallo

Da |venerdì, 5 luglio, 2013|Link Interessanti|0 Commenti

Selection giugno 2013

Successi e fallimenti della Troika
Buon dato Pil Giappone
Giappone rivede al rialzo le stime Pil 
Situazione Bank of Cyprus
Cipro: Corte Suprema respinge ricorsi
Anastasiadis chiede aiuti per Bank of Cyprus

Da |mercoledì, 19 giugno, 2013|Link Interessanti|0 Commenti

Il profilarsi all’orizzonte della exit strategy?

Il buon dato del Pil giapponese della scorsa settimana ha ridato solo una breve speranza ai sostenitori delle manovre di QE anche perché la BoJ ha confermato di non volere “rilanciare” nelle sue politiche ultra-espansive. Anche le ulteriori misure (liberalizzazioni e riduzioni di tasse) ipotizzate dal Governo Abe sono sembrate non solo insufficienti ma tendenzialmente pericolose per la tenuta del debito pubblico.
[…]

Da |lunedì, 17 giugno, 2013|Exit Strategy, Mercati|0 Commenti

Adieu Austerity: ipotesi credibile o dilazione?

La questione aperta in Europa oggi è: fine dell’Austerity? Il blocco dei Pigs più un’incerta Francia riusciranno ad imporre una nuova linea di condotta politica all’area Euro? Fino a che punto? Se il discorso si limitasse a scomputare gli investimenti dagli indebitamenti complessivi degli Stati sarebbe poca cosa…
[…]

Da |domenica, 12 maggio, 2013|Crisi Euro, Mercati|0 Commenti

Come tutto passa… forgetting Cipro?

Dimentichi di Cipro i metalli preziosi hanno significativamente stornato dai livelli massimi di prezzo. In due giorni la perdita nei prezzi dell’oro è andata ad oltre il 10%. Un calo sproporzionato, intempestivo e realizzato in buona parte mediante l’utilizzo massiccio di derivati.
[…]

Da |martedì, 16 aprile, 2013|Crisi Euro, Mercati|0 Commenti