Dolcetto-scherzetto di Kuroda

A sorpresa Kuroda porta qualche dolcetto a dei mercati in affanno. La decisione della BoJ di aumentare il suo Quantitative and Qualitative Easing QQE fino a 80 trillion di Yen (dai 60-70 precedentemente previsti) compensa in parte la conferma della decisione della FED, di qualche giorno fa, di porre fine ai suoi acquisti mensili. Noi che scriviamo parole prudenti non credevamo possibile tanta temerarietà.
[…]

Da |lunedì, 3 novembre, 2014|Banche Centrali, Exit Strategy, Giappone, Mercati|0 Commenti

Il potere delle Banche Centrali

Abbiamo risuscitato un moribondo: il rialzo infinito dei mercati. Grazie alla fede cieca riposta nelle capacità delle Banche Centrali i mercati si ricredono.
[…]

Prime difficoltà nella Exit Strategy

Dax sotto 9000 lo S&P si allontana da quota 2000. Volatilità in rapido aumento (Vix ben oltre 20…), prezzi in caduta a causa dell’illiquidità di alcuni mercati (soprattutto quello delle obbligazioni ad alto rendimento) e primi sintomi del prevalere dei timori sulle attese. Anche il costante calo del petrolio, considerando le forti tensioni geopolitiche esistenti, certifica uno stato di crisi o il suo approssimarsi. Per chi ci legge da un po’ tutto ciò non dovrebbe sorprendere… sono i segnali dell’approssimarsi di quel picco dei Quantitative Easing (vedi) oggetto di un nostro recente post… l’avvio della exit strategy.
[…]

Da |martedì, 14 ottobre, 2014|Banche Centrali, Exit Strategy, Mercati, Quantitative Easing|0 Commenti

Il picco del Quantitative Easing

Alla fine Draghi fu. I tassi di riferimento europei sono stati tagliati ancora un po’ esaurendo così le misure convenzionali. La settimana entrante scopriremo l’entità del primo TLTRO (i prestiti agevolati e “finalizzati” della BCE al sistema bancario). Rimangono incertezze sull’effettivo perimetro “aggredibile” di ABS e Covered Bond da parte della BCE ma il Quantitative Easing (QE) privato europeo è una realtà.
[…]

Da |domenica, 14 settembre, 2014|Banche Centrali, Exit Strategy, Mercati, Quantitative Easing|0 Commenti

Abe come Icaro? (doubts about Abenomics) 2

A conferma di quanto scritto ieri (vedi) si noti la reazione del mercato Giapponese (Topix +1,09%) oggi e come viene riportata da Bloomberg.
Molta evidenza su una notizia: (su News/Japan di Bloomberg)
[…]

Da |martedì, 2 settembre, 2014|Banche Centrali, Exit Strategy, Giappone, Mercati|0 Commenti

Abe come Icaro? (doubts about Abenomics)

Come scritto in un recente post il Giappone è il paese più all’avanguardia nelle politiche monetarie ultra-espansive attuate dalle Banche Centrali (BC) e quindi rappresenta anche un riferimento importante per comprendere ciò che può accadere ai mercati internazionali.
[…]

Confusione ed euforia nella exit strategy

I mercati correggono, anzi no. L’economia riparte, anzi no. Inizia la exit strategy… macché. Tutto ok, anzi no. Un’estate all’insegna dei segnali contraddittori con l’aggiunta di turbolenze geopolitiche che aumentano il tasso di caoticità del sistema.
[…]

Da |martedì, 26 agosto, 2014|Banche Centrali, Exit Strategy, Quantitative Easing|0 Commenti

Exit strategy fugit

In questo contesto di assenza di volatilità e di ricerca disperata del rendimento, senza cura per il rischio, stride sempre più la dura realtà di un’economia globale schiacciata dai debiti. Debiti insostenibili mantenuti in vita da anni di politiche dei tassi bassi e delle misure non convenzionali. Anni di assenza di reali svolte, benefici decisivi. La exit strategy tarda facendo aumentare il rischio di danni consistenti al momento della presentazione del conto.
[…]

L’inflazione che non c’è….

Inflazione? Quale inflazione? I tassi scendono ancora! Abbiamo appena visto Draghi impegnatissimo nel tentativo di evitare una presunta deflazione…. Vero. Anche su questo blog, basandoci sui dati ufficiali, abbiamo evidenziato (vedi) non molto tempo fa come l’inflazione sembrasse bassa persino negli Usa, dopo vari anni di quantitative easing. Forse, in parte, ci sbagliavamo…
[…]

Un nuovo sistema monetario internazionale (Dollaro Adieu?)

Nel 1971 il sistema monetario post II Guerra Mondiale legato all’oro, come definito dagli accordi di Bretton Woods, finisce definitivamente e viene sostituito da un sistema basato esclusivamente sul Dollaro che viene così imposto nei fatti come valuta di riferimento internazionale.
[…]

Da |lunedì, 5 maggio, 2014|Banche Centrali, Exit Strategy, Quantitative Easing, Scenari globali|Commenti disabilitati su Un nuovo sistema monetario internazionale (Dollaro Adieu?)