è un indicatore di fiducia, letteralmente Purchasing Managers Index, che misura il sentiment dei direttori acquisti di un campione di imprese. Normalmente le interviste che costituiscono la base per il calcolo dell’indice riguardano diversi fattori economici (produzione, ordini, prezzi, occupazione, scorte). Spesso si differenziano gli indici PMI fra settore industriale e settore dei servizi. L’indice si muove in un range compreso fra 0 e 100 e il livello 50 è considerato lo spartiacque fra contrazione ed espansione del ciclo economico. I più famosi, denominati in base all’ente emittente, sono l’ISM statunitense, l’IFO tedesco e, recentemente, anche l’HSBC PMI China considerato se non altro una verifica dei dati “ufficiali” diffusi dalle autorità cinesi.