Considerato un campione di 8 valute (JPY,BRL,TRY,USD,ZAR,INR,AUD,NOK) abbiamo provato a sintentizzare la rivalutazione dell’Euro sul gruppo di valute. Ogni valuta è stata trasformata in un indice base 100 (dati mensili a partire dal 31/08/2007). Abbiamo poi fatto la media semplice degli indici delle singole valute.

Il risultato: (Rielaborazione dati Bloomberg)

Nulla vieta che si muova ancora verso l’alto…
Occorre ricordare che..
1) Durante la crisi del 2008 le valute ebbero già un bel picco di volatilità.
2) Sicuramente il venir meno delle paure sulla tenuta dell’Euro spiegano una parte del movimento di recupero rispetto alle altre valute.
3) Da non trascurare poi le manovre ultra-espansive di politica monetaria portate avanti dalla FED e dalla Bank of Japan e la crisi degli emergenti. Entrambe infatti hanno prodotto correttamente una rivalutazione dell’Euro.

Nella sua semplicità il grafico rimane comunque rappresentativo di una “tensione” che grava sull’area Euro…

Piaciuto l’articolo? Condividilo!